was successfully added to your cart.

Carrello

Sans-serif

Aa

Serif

Aa

Font size

+ -

Line height

+ -
Light
Dark
Sepia

L’Inter sarà una delle protagoniste della prossima Serie A

Superata l’incombenza della ghigliottina chiamata Fair Play Finanziario, l’Inter è pronta a lavorare in vista della prossima stagione. Il prossimo campionato sarà ricco di novità.

La serenità pare in arrivo ad Appiano Gentile. La UEFA ha già dato il via libera al club in merito al Settlement Agreement, stipulato ben quattro anni prima.

Dando un’occhiata ai conti dei nerazzurri, questi ultimi appaiono decisamente più sani ed equilibrati rispetto alle scorse annate. La qualificazione in Champions, gli storici sponsor e gli incassi del botteghino hanno decisamente aiutato nella cura del bilancio.

E non a caso sulla panchina adesso siede un certo Antonio Conte. L’ex allenatore della Nazionale italiana, della Juventus e del Chelsea non avrebbe, probabilmente, accettato un incarico senza serenità lavorativa, economica e finanziaria. Il neo tecnico intascherà ben 11 milioni di euro netti a stagione.

Con l’arrivo del nuovo tecnico, giungono puntuali anche i nuovi rinforzi. Il primo, seppur non ancora ufficializzato, sarà Diego Godin. L’oramai ex centrale difensivo dell’Atletico Madrid farà innalzare ancora una volta la soglia massima del tetto ingaggi. Il guadagnerà quasi 7 milioni netti all’anno.

La mano di Marotta inizia ad essere evidente, l’operato dell’ex dirigente bianconero fa paura alle dirette concorrenti. L’obiettivo societario è impensierire la Juventus, prima candidata al titolo per il prossimo anno e restare attaccati al Napoli.

Per compiere tale obiettivo serve un mercato scoppiettante. Sacrificio è la parola d’ordine, vittoria la meta che compare all’orizzonte.

Occhi puntati sul tesoretto che potrebbe arrivare dalle plusvalenze: giocatori non centrali nel progetto Inter potranno rimpinguare le casse del club per atterrare con prepotenza sul mercato. Nel mirino Nicolò Barella, Stefano Sensi, al Sassuolo ma già bloccato da Beppe Marotta e dal direttore sportivo Piero Ausilio, Edin Dzeko, per il quale manca solo l’ufficialità.

Occhio in attacco, perché la telenovela che vede protagonisti Mauro Icardi e Wanda Nara è destinata a rincorrere i tifosi anche sotto l’ombrellone. A prendere il posto dell’argentino potrebbe essere Romelu Lukaku, attaccante belga di proprietà del Manchester United. Il bomber numero 9 dei Reds è l’obiettivo numero uno di Antonio Conte. Il neo tecnico lo vorrebbe già nei primi giorni di ritiro. Restano vive le piste che vedrebbero uno scambio alla pari tra Inter e United e la trattativa con la Juventus per Paulo Dybala.

In bilico, in uscita, Ivan Perisic e Radja Nainggolan. L’esterno croato porterebbe ad un ammortamento residuo di quasi 7 milioni di euro; la cessione del centrocampista belga, invece, farebbe risparmiare, solo di ingaggio, ben 8 milioni di euro lordi. L’ultima voce di mercato vorrebbe l’ex Roma inserito in un affare che porterebbe a Milano un pupillo del tecnico leccese: Arturo Vidal.

In attesa delle prime ufficialità e dei primi colpi estivi, i tifosi dell’Inter sospirano sereni. Nella prossima stagione l’Inter sarà una delle protagoniste principali.

Lascia un commento