was successfully added to your cart.

Carrello

Sans-serif

Aa

Serif

Aa

Font size

+ -

Line height

+ -
Light
Dark
Sepia

Alexander Nübel, il ritratto dell’erede di Manuel Neuer

Alexander Nübel A Creta, Teseo ed Arianna erano legati da un filo rosso. La loro storia, però, è solo un vecchio ed antico mito greco, quasi impossibile da adattare ai tempo moderni. Eppure, in Germania, c’è un altrettanto filo rosso che lega Monaco di Baviera e Gelsenkirchen. Tutto inizia quando al Bayern Monaco approda Manuel Neuer, per anni considerato il miglior portiere al mondo. La storia dell’estremo difensore del club bavarese si intreccia con quella di un collega, altrettanto bravo, ma considerato ancora acerbo da qualche addetto ai lavori.

Chi è Alexander Nübel?

Questa è la storia di Alexander Nübel, 1.93 m di altezza e 86 k di peso. Il classe 1996 è già stato acciuffato dalla dirigenza del Bayern che l’ha strappato, a parametro zero, proprio allo Schalke 04, così come accadde per Manuel Neuer. I due non condividono soltanto lo stesso percorso calcistico, ma anche caratteristiche molto simili: quando Nübel giocava nelle giovanili del Paderborn era soprannominato dai compagni di squadra con l’appellativo ‘Manuel‘. E, dopo aver conquistato la prima squadra dello Schalke 04, i paragoni sono tornati in auge. Insomma, il capo del filo rosso che Nübel tiene stretto tra le mani porta, senza dubbio, a casa di Neuer.

L’intreccio con il destino di Neuer

Il 4 gennaio 2020 il Bayern ha ufficializzato l’acquisto del giovane portiere, pronto a vestire la maglia bavarese solamente in estate. La cosa ha fatto, senza dubbio, infuriare lo Schalke 04, deciso addirittura, in un primo momento, a sospendere il proprio tesserato.

E la cosa preoccupa non poco anche il futuro compagno di reparto, Neuer. Interrogato a proposito dell’affare Bayern Monaco-Nübel, glissò:

“E’ assolutamente irrilevante per quanto riguarda il mio prolungamento di contratto. Ovviamente le richieste per il mio contratto le faccio io. Ho qualche idea in testa, ma naturalmente non vi rivelerò nulla al riguardo. Non sentirete neanche una parola da me”.

Insomma, non proprio il miglior benvenuto possibile per il nuovo acquisto.

Somiglianza stilistica e non solo: Nübel è pronto a spiccare il volo e togliere il posto al ben più celebre connazionale.

Lascia un commento