was successfully added to your cart.

Carrello

Sans-serif

Aa

Serif

Aa

Font size

+ -

Line height

+ -
Light
Dark
Sepia

NBA: riprende la battaglia per l’anello

Questa notte (fra giovedì e venerdì) riprenderà il via il campionato di basket più spettacolare al mondo: l’NBA.

La stagione, interrotta lo scorso 13 marzo per i primi casi di positività al coronavirus all’interno delle franchigie, avrà un finale di stagione mai visto prima. I match si disputeranno, infatti, all’interno della “bubble”, una bolla racchiusa nel parco divertimenti DisneyWorld d’Orlando, individuato per mettere al riparo l’intero movimento dal rischio contagio, elevato in tutti gli States.

Non sono presenti tutti i team

La fase finale non vedrà la partecipazione di tutti i roaster, solo 22, infatti, saranno quelli a scendere sul rettangolo da gioco: le prime 9 della Eastern Conference (Milwaukee, Toronto, Boston, Miami, Indiana, Philadelphia, Brooklyn, Orlando e Washington) e le prime 13 della Western (Los Angeles Lakers, L.A. Clippers, Denver, Utah, Oklahoma City, Houston, Dallas, Memphis, Portland, New Orleans, Sacramento, San Antonio e Phoenix). Le altre 8 franchigie (Charlotte, Chicago, New York, Detroit, Atlanta, Cleveland, Minnesota e Golden State) le rivedremo direttamente alla Lottery e durante il Draft.

Ancora 88 gare prima dei playoff

Ancor 88 sono le gare da giocare per chiudere la regular season. Le prima questa notte con le sfide fra gli Utah Jazz e i Milwaukee Bucks (ore 00.30 italiane) e il derby fra Los Angeles Lakers e Los Angeles Clippers (ore 03.00). Domani sarà poi la volta di Portland, Boston e della gara in salsa texana tra Houston-Dallas. Data di fine prevista il 14 agosto, il 15 e il 16 potrebbero essere destinati ai “play-in” fra l’ottava e la nona in classifica delle due conference, per decretare chi andrà a completerà il tabellone dei playoff che andranno in scena a partire dal 17.

La battaglia per l’anello

Nonostante non sarà una ripresa facile, data la situazione critica in cui versa il Paese, tra tensioni sociali e razziali, e l’emergenza COVID, la battaglia per l’anello sarà comunque seguita e un primo passo verso la normalità, punto di partenza e distrazione per stemperare le pressioni che pesano sugli americani. 

Le favorite alla vittoria finale, almeno al momento per quanto vista prima della pausa, sono i Lakers di LeBron James ed Anthony Davies, i Clippers del duo Leonard-George e i Bucks di Giannis Antetokoumpo.

Ma attenzione alle sorprese 

Essendo l’NBA principalmente spettacolo non possiamo, però, non aspettarci sorprese. A ovest bisogna tenere d’occhio i Rockets di Harden, Portland con Lillard e Carmelo Anthony, Denver con  Jokic e Dallas col duo Doncic-Porzingis pronto a stupire. Tante gare in poco tempo, proprio come nei principali campionati in giro per l’Europa, possono far saltare il banco e il canestro. Non resta che metterci comodi e goderci la ripresa del’NBA. Spettacolo.

Lascia un commento