was successfully added to your cart.

Carrello

Sans-serif

Aa

Serif

Aa

Font size

+ -

Line height

+ -
Light
Dark
Sepia

Prepararsi alla Serie A

Calcio e statistiche. La nuova stagione si avvicina e abbiamo fame di Serie A, spazio per le curiosità, specie se alcune di queste sono difficili da immaginare. Conosciamo bene chi detiene la supremazia dei campionati vinti e quali squadre di Serie A hanno trionfato in Champions League e/o in Europa League. Alcune domande, però, trovano difficilmente risposta. Chi ha perso più partite in Italia, ad esempio, oppure se l’Inter è davvero l’unica squadra a non essere mai retrocessa in B. Scopriamolo.

Sono 68 le squadre che hanno partecipato al campionato maggiore, dal 1929 ad oggi. Sapete quale di questa non è mai retrocessa in Serie B? Senza dubbio l’Inter è una delle squadre che non ha mai assaporati i terreni dei campi di provincia. Iconico è lo striscione nerazzurro che cita “Mai stati in B”, divenuto negli anni meme e motivo di sfottò. Eppure la squadra di Antonio Conte non è l’unica. In questa particolare classifica emerge il Sassuolo, promosso nella massima serie nella stagione 2012/13 e, ovviamente, lo Spezia, che parteciperà per la prima volta al campionato di Serie A. 

Al contrario, la squadra che è retrocessa più volte dalla Serie A è il Brescia: i leoni azzurri detengono il primato con 13 retrocessioni. Seguono Atalanta e Bari con 11.

Altra particolarità è sapere che mai nessuna squadra molisana, lucana, trentina e valdostana ha preso parte alla Serie A. La Lombardia, invece, si rende protagonista con 11 squadre in massima serie: Atalanta, Brescia, Como, Cremonese, Inter, Lecco, Legnano, Mantova, Milan, Pro Patria, Varese.

Le squadre a partecipare al primo torneo di Serie A (già Campionato Federale di Prima Categoria) nell’anno 1929/30, furono: Alessandria, Bologna, Brescia, Cremonese, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Livorno, Milan, Modena, Napoli, Padova, Pro Patria, Pro Vercelli, Roma, Torino e Triestina. L’Inter si classificò prima. Retrocessero Cremonese e Padova.

Il premio di maggior numero di vittorie consecutive va all’Inter, nella stagione 2006/07 con 17 partite, mentre il maggior numero di vittorie consecutive in trasferta è della Roma a quota 12, nelle due stagioni a cavallo tra il 2016/17 e 2017/18. Il maggior numero di sconfitte consecutive da inizio campionato, invece, è la statistica che forse ricordiamo meglio: il Benevento, con 17 partite nella stagione 2017/18. Quell’anno le streghe retrocessero. 

La Juventus è l’unica squadra ad aver superato il tetto dei 100 punti in classifica in un torneo di Serie A, grazie ai 102 punti totalizzati nella stagione 2013/14, record nei campionati italiani, e quarto assoluto a livello europeo.

Il calciatore con più presenze in Serie A è Gianluigi Buffon (649). A seguire Paolo Maldini (647), Francesco Totti (619) e Javier Zanetti (615). Particolare è il record di Dino Zoff, che disputò 332 partite consecutive in Serie A.

La squadra che ha giocato più Serie A è l’Inter, con 88 stagioni, seguita dalla Juventus con 87. La Roma, invece, è la squadra ad aver pareggiato più partite da quando milita in Serie A (875), seguita dal Milan (859). Ad aver perso più sfide in Serie A è la Lazio, con 857 sconfitte; la Fiorentina è seconda con 824. Ad aver segnato più gol è la Juventus, con 5113 gol, mentre è la Roma ad aver subito più reti: 3302. 

Una particolare lettura di quelle che sono le strane statistiche della Serie A. Alcune di queste, però, sono tanto importanti da rientrare nell’Albo d’oro italiano. Difficile chiedersi chi ha perso più partite in Serie A, anche perché sono numeri che poco contano. Eppure per gli amanti dei numeri e della matematica è una raccolta piacevole, che per qualche minuto mette in secondo piano le voci di mercato sempre più persistenti su social e tv. 

Lascia un commento